uno sguardo nella loro vita

fotogalleria

In Italia si stima ci siano 15mila persone che non hanno la possibilità di studiare, di sposarsi, di lavorare, di avere dei documenti, dei diritti. In Europa sono 600.000 a vivere in questo limbo. Persone che hanno perso o non hanno mai avuto la cittadinanza del loro Paese di origine. Apolidi. Una condizione che può diventare una condanna in un paese come l’Italia, dove il riconoscimento del loro status è molto difficoltoso. A causa di procedure inaccessibili, infatti, solo 606 persone hanno uno status di apolidia riconosciuto nel nostro Paese, attraverso il quale possono avere documenti e diritti. Gli altri sono totalmente invisibili. La campagna #NonEsisto del Consiglio Italiano per i Rifugiati, con il sostegno della Open Society Foundations in Italia, attraverso le foto e i video di Denis Bosnic, ci racconta di loro.


Guarda come vogliamo cambiare la legge italiana:
La Campagna #NonEsisto   |   La Nuova Legge   |   L'apolidia in Italia